Indagini controllo minori

I genitori devono esercitare l’attività di controllo sui propri figli minori; tuttavia esistono casi e situazioni in cui può essere necessario un aiuto esterno.

I minori possono incorrere in diverse tipologie di pericolo: frequentazione di cattive compagnie, saltare assiduamente la scuola, non adempiere ai propri doveri scolastici, tenere comportamenti scorretti e/o violenti nei confronti dei coetanei fino al caso estremo con l’uso di droghe. Non meno pericolosi i comportamenti “online”, come cyberbullismo, ricatto e furto di identità.

Compito del genitore è naturalmente il controllo su di essi, come descritto nel decreto legislativo 1542013, che puntualizza i reciproci doveri tra genitori e figli. I genitori, infatti, oltre all’obbligo primario dell’educazione, ricoprono anche un ruolo di vigilanza nei confronti dei figli minorenni. Nel caso in cui il genitore percepisca una situazione di anomalia o pericolo nel quale possa essere coinvolto il figlio, può essere necessario un controllo più approfondito del contesto.

Alcuni segnali d’allarme possono essere:

Mutamenti repentini nelle amicizie/frequentazioni

Disturbi del sonno forte

Conflittualità nei confronti dei genitori

presenza di oggetti inconsueti
(coltellini, accendini, carta stagnola, pipe ecc)

INVESTIGATORE PRIVATO PREZZI

Scopri le nostre tariffe

CHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA

Preventivi gratuiti anche a domicilio!